6 Dicembre 2022

9 thoughts on “GUARDARE AVANTI!

  1. Grazie Riccardo per la tua disponibilità a continuare un percorso in salita del PSI. Approvo un pieno la tua articolata relazione in cui hai toccato tutti i punti programmatici e nevralgici per il rilancio del partito. Il mio sogno è quello di un cambiamento epocale della nostra Regione che sia esempio per le altre.
    Avere un partito riformista, non dico capofila, ma con una consistenza tale da essere rivalutato, anche dai media, per quello che è stato e quello che si propone di essere. Il tuo richiamo alla mobilitazione di tutti soprattutto delle giovani leve è fondamentale. Dobbiamo a mio avviso fare di più nei rapporti tra Federazioni Provinciali coinvolgendo maggiormente tutte le realtà dei paesi di ogni singola provincia. Io continuo ad essere ottimista, nonostante che la situazione nazionale non sia delle migliori con compagni che non hanno la sensibilità di guardare oltre ai posizionamenti e alle diatribe interne del Consiglio Nazionale in favore di un lavoro che dovrà essere fatto nei territori con una loro maggiore presenza e mobilitazione. Ciao.

  2. Sottoscrivo con piacere!
    Suggerisco in riferimento a IL DIRITTO ALLA CASA DEI VENETI, di estendere il concetto alla necessità di riabitare il territorio, cioè di ristabilire quel rapporto di co-evoluzione tra insediamento umano e ambiente. Ciò significa non solo ripensare alle aree periferiche e/o alla città diffusa ma anche ai centri abitati e storici sempre più spopolati. Quindi, non solo residenza ma anche arti e mestieri: politiche degli affitti, nuove strategie di locazione co-Housing, co-working, social housing ecc. L’Ater riguarda solo una fascia di bisogni, i nuovi poveri sempre più numerosi, escono da quella fascia ma non riescono a stare al passo col mercato drogato immobiliare. Il caso degli studenti a Padova ne è un esempio!

  3. Caro Riccardo, condivido e mi riconosco nella tua mozione. Ti ringrazio, inoltre, per aver accettato di impegnarti ancora per il Socialismo Veneto. Ciao Gianni Nonnato – ROvigo.

  4. Grazie Riccardo,
    condivido e sottoscrivo i punti programmatici sollevati. È ormai chiaro nel dibattito nell’area di sinistra, della necessità di ritornare a definirsi per ripartire. Il nostro partito, ha senza dubbio una marcia in più. La sua storia e la sua identità. È giunta ora, che questo patrimonio diventi uno slancio nuovo.
    Pieno sostegno su tutta la linea.

  5. Caro Riccardo, sottoscrivo il documento con piacere. Auspico che per i prossimi anni il PSI Regionale si liberi dalla sudditanza verso i partiti detti di sinistra e traduca in fatti le intenzioni programmatiche del documento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.