Pronte le ruspe per abbattere l’ex hotel Rio d’Oro a Montegrotto Terme

Sorgerà una casa di riposo

Inizieranno presto, tra un paio di settimane, i lavori per l’abbattimento dell’ex hotel Rio d’Oro. Il Comune ha ricevuto e autorizzato una richiesta in tal senso dai nuovi proprietari dell’area.

Al posto dell’ex albergo sorgerà una casa di riposo con 120 posti convenzionati con l’Ulss. Un servizio, alla luce dei tempi, richiesto da tantissimi sampietrini che rappresenterà un nuovo importante presidio per  Montegrotto Terme e che permetterà a tanti anziani di di poter soggiornare in una casa di riposo vicino alle proprie famiglie.

L’abbattimento dovrebbe iniziare tra circa due settimane: prima si procederà con lo sgombero dei locali, poi, una volta vuota, la struttura fatiscente struttura verrà completamente abbattuta.

Al suo posto sarà costruito un nuovo stabile di due piani che contribuirà a ridare dignità e ordine urbanistico ad una zona da troppo tempo degradata, una zona rilevante anche da un punto di vista strategico perchè è una delle principali porte di ingresso dalla cittadina.

“Siamo arrivati a questo risultato – commenta Riccardo Mortandello – grazie a un impegno sinergico della giunta che va avanti da qualche anno. Un ringraziamento particolare va al vice sindaco Luca Fanton con delega all’Urbanistica e l’assessora al Sociale Elisabetta Roetta che sono riusciti con questa soluzione a dare risposta a due diversi problemi”.

“Per quanto mi riguarda – prosegue il sindaco – da un punto di vista affettivo sorge un moto di tristezza nel prendere atto che un albergo che ha dato lavoro a tante persone, che ha curato tantissimi ospiti e che è stato lo scenario di tantissime belle storie umane, professionali e imprenditoriali non ci sarà più. Dall’altro lato, bisogna essere fieri di avere individuato un percorso, anche e soprattutto grazie all’iniziativa privata di alcuni imprenditori lungimiranti, che definisca una nuova vita per queste aree di hotel dismessi della nostra città esulando da improduttive speculazione edilizie e permettendo nell’accordo pubblico privato, che si andrà a definire, anche degli spazi pubblici che forniranno servizi utili per la collettività e per i nostri turisti”.

Nell’impossibilità di presentare il progetto della nuova casa di riposo con un incontro pubblico in presenza, l’amministrazione comunale ipotizza di organizzare nelle prossime settimane una presentazione virtuale, tramite piattaforma informatica, per dare un’idea di massima del progetto alla cittadinanza .

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Anna Poscente ha detto:

    Ottima la scelta di trasformare l’ex area dell’albergo in casa di riposo. Spero che i tempi di costruzione siano brevi. Ha funzionato molto bene anche la disinfestazione dalle zanzare lo scorso anno. Nessuno dei precedenti Amministratori lo aveva fatto. Buona la riqualificazione di piazza Mercato, servirà’ anche come controllo di “movimenti” e stazionamenti di personaggi strani nella stessa. Ottima la scelta di far condividere la casetta di parco Mostar. Anni fa avevo consigliato di affittarla ai Sampietrini, per una cifra irrisoria, in occasione di feste di compleanno. Complimenti Sindaco! Continui così. AnnaPoscente

Rispondi a Anna Poscente Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *