Operazione decoro: iniziate le potature “smart” delle piante ad alto fusto di Montegrotto Terme

Sono iniziate in questi giorni  le operazioni di potatura di diverse piante d’alto fusto presenti lungo alcune vie o viali del centro di Montegrotto Terme. I lavori fanno parte del programma di riordino, decoro e manutenzione che l’amministrazione comunale si è proposta fin dal suo insediamento, in particolare sul settore del verde pubblico. Per le potature è stata scelta la tecnica del “taglio di ritorno” escludendo quindi qualsiasi capitozzatura, tecnica più economica che causa però l’indebolimento e a lungo andare il decadimento degli alberi.

“Quest’anno  – spiega il consigliere delegato alle Manutenzioni, Lodino Zella – lo stanziamento di risorse per le potature ammonta a  53 mila euro. I lavori di potatura interesseranno le vie Vivaldi, Marza, Fratelli Cervi (area parco), viale Stazione (dall’incrocio con via Aureliana fino a a piazza Roma), piazza Carmignoto, via Volta laterale e lungo pista ciclopedonale laterale di via Fornace. Sono inseriti anche altri interventi puntuali di taglio rami di pino penzolanti pericolosi e qualche abbattimento di piante morte”.

I lavori sono stati affidati a due ditte specializzate: Borgato Monaro di Vigonovo e Canella Michele di Bovolenta, con il criterio della “rotazione” rispetto alle ditte che avevano operato negli anni scorsi.

“Preciso – aggiunge il consigliere Zella – che prima di procedere alle potature dei platani presenti in via Marza e via Vivaldi è stato chiesto dall’Ufficio Tecnico l’autorizzazione all’Osservatorio delle malattie delle piante che ha sede a Verona, così come previsto dalla normativa in vigore per questa particolare essenza del platano”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *