Consulte Pari Opportunità: da un’idea di Montegrotto Terme, nasce la rete provinciale

Una rete delle Consulte o Commissioni Pari opportunità della provincia di Padova per dare una maggiore visibilità ai progetti, eventi, momenti di sensibilizzazione, per condividere  buone prassi ed esperienze, avendo più punti di vista e di riflessione, per poter assieme fare formazione ed accedere a finanziamenti. L’idea, nata delle componenti della Consulta per le Pari Opportunità di Montegrotto Terme è stata fatta propria dal Centro Veneto Progetti Donna ed è ora realtà.

Alla prima riunione hanno partecipato, oltre la Consulta di Montegrotto Terme e il Centro Veneto Progetti Donna, i comuni di Padova, Albignasego, Conselve, Due Carrare, Monselice, Teolo e Vigonza.

“Tutte – sottolinea la Presidente della Consulta di Montegrotto, Sandra Pinato – hanno espresso il loro entusiasmo per la proposta sottolineando il potenziale di costituire una rete per una maggiore forza nella condivisione delle idee e nell’operatività”.

“L’iniziativa di creare questa rete – afferma l’assessora al Sociale Elisabetta Roetta –  è frutto dell’impegno attivo e propositivo con cui la nostra Consulta ha continuato a lavorare anche in questo periodo di emergenza e per questo ringrazio la presidente, tutte le componenti della Consulta e il Centro Veneto Progetto donna che aderito fin da subito al nostro progetto”.

 “Le commissioni Pari opportunità o gli organi equivalenti – dichiara la Presidente del Centro Veneto Progetti Donna, Mariangela Zanni – svolgono un’importante funzione di monitoraggio e indirizzo politico in tema di parità di genere e diventano quindi attori fondamentali per l’elaborazione di risposte efficaci anche in materia di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *