Anello ciclabile: nuova illuminazione pensando ai bacari estivi

Sono quasi terminati i lavori per la nuova illuminazione del tratto di circa un chilometro e mezzo dell’anello ciclabile che va dalla rotonda di via Catajo alla rotonda di via Caposeda a Montegrotto Terme. “Questi lavori – annuncia il sindaco Riccardo Mortandello – non solo porteranno a una maggior fruibilità della pista sia per i ciclisti, sia per le passeggiate estive di sampietrini e turisti, ma aprono anche alla possibilità di organizzare eventi a tema, con ‘bacari’ che possano servire da bere e da mangiare. Oltre ai lampioni sono infatti stati predisposti allacciamenti elettrici proprio a questo scopo”.

Per consentire a cittadini e turisti di sedersi e ammirare i colli con villa Draghi e la torre di Berta saranno realizzate delle piazzole di sosta con le panchine in corrispondenza dei lampioni.

“Ma l’iniziativa più importante – annuncia Turlon – sarà con arrivo della bella stagione: in corrispondenza dei lampioni sono state predisposte spine di allacciamento per poter predisporre dei chioschetti delle attività per la somministrazione di bevande e piccoli stuzzichini, i cosiddetti ‘bacari’. L’idea è di organizzare nei fine settimana degustazioni dei prodotti tipici dei nostri colli invitando le attività del nostro territorio a farsi avanti per posizionare a rotazione 7- 8 postazioni, tra le quali l’info point per il noleggio delle bici elettriche della cooperativa A Perdifiato. La passeggiata serale avrà così un interesse tutto nuovo e speriamo che possa attirare anche persone da fuori comune che in questi mesi di chiusura della Regione hanno mostrato nuovo interesse per il Colli Euganei e costituire un percorso alternativo per i turisti che torneranno a popolare i nostri alberghi, oltre che un modo per dare visibilità e ossigeno alle attività del territorio”.

Conclusi i lavori per l’illuminazione verrà sistemata anche tutta la staccionata, con la sostituzione dei pali rotti, il raddrizzamento delle parti storte e la sostituzione di quelle mancanti. “La staccionata – spiega il consigliere comunale Omar Turlon che ha seguito i lavori – a onor del vero era già stata sistemata due anni fa, ma purtroppo ha subito atti di vandalismo denunciati alle autorità e per le quali il Comune ha chiesto e ottenuto un risarcimento. Per la sistemazione complessiva abbiamo dovuto attendere il termine dei programmati lavori per la nuova illuminazione”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *