Piazza Carmignoto: ferma da anni, torna a zampillare la fontana quasi completamente nuova

Dopo un restyling completo che ha lasciato della vecchia struttura solo la scocca in cemento armato è tornata a zampillare la fontana di piazza Carmignoto, nel centro di Montegrotto Terme.  Il lavoro di rifacimento ha comportato la sostituzione di impianto elettrico, pompe, e rivestimenti ed è stato cambiato la forma del getto d’acqua.

“Il momento migliore per poter ammirare la nuova fontana – afferma il sindaco Riccardo Mortandello – è la sera quando si possono apprezzare i giochi di acqua e di luce. Il progetto fa parte del nostro complessivo piano di riordino, decoro e valorizzazione del centro storico”.
“Quando ci siamo insediati – spiega il consigliere comunale con delega alle Manutenzioni, Lodino Zella – abbiamo trovato questo grosso problema della fontana bloccata in  una piazza centrale di Montegrotto. Era stata chiusa anni prima perché aveva delle perdite d’acqua anche nel piano interrato. Subito ci siamo dati da fare per capire come riattivarla, ma è stato chiaro che i problemi strutturali erano tali da rendere necessario un impegno di spesa importante. Per questo l’abbiamo inserita dentro un progetto di riqualificazione generale della viabilità finanziato da mutuo, in modo da poter avere una disponibilità finanziaria sufficiente per fare un bel lavoro”. Il rifacimento ora  concluso è costato circa 100 mila euro.
“Della fontana pre-esistente  – afferma Zella – è rimasta solo la scocca in cemento armato: il rivestimento è stato sostituito perché il marmo, non essendo stata fatta la necessaria manutenzione, era rovinato, le pompe erano bloccate, i quadri elettrici che si trovavano in un vano tecnico sotterraneo erano stati allagati ed erano da buttare. Infine anche il gioco d’acqua a palla non era sicuro perché gli spruzzi molto polverizzati bagnavano il pavimento di marmo lucidato che diventava scivoloso per i pedoni. La nuova fontana ha un getto centrale importante che richiama l’idea della sorgente di acqua, come i pozzi dove viene pescata l’acqua termale. Per il rivestimento è stato adoperato marmo color grigio canna di fucile proveniente dall’Africa, mentre bacino pensile è stato ricoperto in acciaio inox.”.
Il progetto della nuova fontana è della ditta A+S Architettura Studio di Cartura in collaborazione con l’Ufficio Tecnico del Comune di Montegrotto diretto dall’architetto Andrea Rinaldo. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *