Montegrotto Terme al lavoro per portare i seggi elettorali fuori dalle scuole 

L’amministrazione comunale di Montegrotto Terme è già da qualche giorno al lavoro per portare i seggi elettorali fuori dalle scuole in modo evitare che le elezioni regionali  provochino l’interruzione delle lezioni a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico, previsto il 14 settembre .

“Stiamo vagliando – afferma il sindaco Riccardo Mortandello – l’ipotesi di utilizzare il Palaberta e alcune delle tensostrutture presenti sul territorio come quelle di Turri, di Mezzavia e quella vicino ai campi sportivi di via del Santo. Si tratta di locali con parcheggio esterno e accessibili alle persone con disabilità”.

“Il voto  – prosegue Mortandello – è fissato per il 20 e 21 settembre e avremo il tempo di avvisare i cittadini del cambio della sede del seggio e di rinnovare la tessera elettorale. Lavoriamo affinché questa modifica non rimanga legata alla situazione di emergenza ma divenga consolidata perché la pratica di chiudere le scuole ad ogni tornata elettorale è davvero inaccettabile”.

La richiesta di trovare soluzione alternative all’uso delle aule scolastiche come seggi elettorali è pervenuta anche dal ministero dell’Interno attraverso la Prefettura di Padova. Le sedi vanno definite entro il 5 agosto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *