Montegrotto Terme chiude con un accordo il contenzioso con la Guerrato

Montegrotto Terme chiude con un accordo il contenzioso con la Guerrato per il pagamento dell’energia elettrica

Il Comune di Montegrotto ha chiuso con una accordo transattivo il contenzioso con la Guerrato Spa riguardante una serie di fatture per bollette di energia elettrica.

 A luglio dell’anno scorso le bollette Comune aveva saldato con 309 mila euro le bollette che, dopo un attenta disamina, gli uffici comunali hanno verificato essere l’effettivo corrispettivo per l’energia erogata. Rimaneva aperta la questione degli interessi di mora perché la richiesta della Guerrato era di una cifra totale (bollette e interessi) di 411 mila euro. Il giudice aveva invitato le parti a definire bonariamente la controversia con una composizione transattiva e così è stato fatto. Il Comune pagherà la somma di 59 mila euro, con un consistente sconto sugli interessi richiesti, e la Guerrato dichiara di accettare le somme a saldo rinunciando a rivendicare altro. 

“L’accordo transattivo spiega il sindaco Riccardo Mortandello –  persegue l’interesse pubblico poche consente la definizione delle controversia evitando i costi del giudizio. Abbiamo sanato e chiuso – un’imbarazzante situazione ereditata del duo Claudio- Bordin. A fronte di un appalto milionario sul quale hanno patteggiati i relativi capi di imputazione che li vedevano coinvolti per aver percepito somme indebite a titolo di tangenti il Comune negli anni delle loro amministrazioni non ha onorato gli obblighi contrattuali che oggi questa amministrazione ha affrontato nel rispetto del principio di legalità”.

Il contratto tra la Guerrato Spa e il Comune di Montegrotto terme era stato sottoscritto nel 2010. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *