A Montegrotto Terme la vicepresidenza dell’Associazione Nazionale dei Comuni Termali ANCOT

Montegrotto Terme entra nel direttivo dell’Associazione Nazionale Comuni Termali (A.N.Co.T) e il sindaco Riccardo Mortandello diventa vicepresidente con l’incarico di coordinamento delle località termali del Nord Italia. La decisione è stata presa nel corso dell’assemblea che si è tenuta a Roma che ha riconfermato all’unanimità alla presidenza Franca Roso, di Aqui Terme.
“L’associazione – spiega Mortandello – può essere molto utile per una corretta e positiva lobby legata alle destinazioni termali. Per le politiche nazionali di medio e lungo periodo è quanto mai necessario che località termali possano far sentire la propria voce soprattutto nell’ambito delle commissioni salute/sanità del parlamento italiano e con progetti di valenza e respiro europeo. La presenza di Montegrotto Terme nel direttivo ANCOT è importante alla luce dell’unicità che caratterizza le Terme della destinazione Terme e Colli Euganei. Questo presidio non potrà che portare benefici concreti per un rilancio della fruizione delle terme in chiave sia curativa sia di salute preventiva. Sarà mia cura convocare le rappresentanze degli albergatori della destinazione Terme e Colli Euganei e creare un coordinamento e collegamento tra tutte le terme del Veneto e del Nord Italia in seno ad ANCOT”.
Tra gli obiettivi per l’associazione per il prossimo triennio il reperimento di fondi che  consentano un concreto rilancio del comparto termale.
L’Associazione Nazionale Comuni Termali (A.N.CO.T.) riunisce 55 comuni termali che rappresentano una parte importante del termalismo Italiano.
Nella nuova organizzazione è previsto anche che Montegrotto Terme diventi sede di riferimento regionale per i Comuni veneti aderenti all’ANCOT.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *