Della memoria e del ricordo: ricordare, imparare, non odiare

Lettera aperta ai ragazzi della scuola Vivaldi di Montegrotto Terme in occasione della giornata della memoria 2020

Agli studenti
Dell’Istituto Vivaldi Istituto Comprensivo di Montegrotto Terme
Cari ragazzi,

in un giorno così importante, come la “Giornata della Memoria”, quella che vorremmo raccontarvi è la storia di Liliana Segre, una donna, ora senatrice a vita, che ha vissuto la drammatica esperienza dei campi di concentramento.


Liliana aveva più o meno la vostra età quando le leggi razziali dell’epoca l’hanno obbligata ad abbandonare la scuola, a separarsi dalla sua famiglia e ad essere deportata in un lager dove è rimasta prigioniera per più di un anno.

È una donna sopravvissuta alle atrocità dell’Olocausto, fatte di violenze fisiche e psicologiche, e che ha fatto tesoro della memoria di quanto accaduto per costruire il bagaglio dei propri valori e la base del proprio pensiero per far si che ciò non accadesse più.
Recentemente l’onorevole Segre si è fatta promotrice di una commissione che combatta i fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo ed istigazione all’odio e alla violenza.
Questa sua proposta l’ha portata ad essere bersaglio di minacce ed insulti talmente numerosi e violenti da rendere necessaria l’assegnazione di una scorta in grado di proteggerla da eventuali rischi.
Come rappresentanti dell’Amministrazione Comunale abbiamo deciso di insignire la senatrice Liliana Segre della cittadinanza onoraria di Montegrotto Terme per dimostrarle la nostra vicinanza e raccogliere il suo appello etico che sposiamo pienamente.

Perché crediamo sia importante conoscere queste vicende?
Perché non si ripetano.
Perché possiate comprendere quanto ognuno di noi sia responsabile delle parole che indirizza agli altri e di quanto queste possano contribuire a creare un clima di intolleranza, fino a compromettere la libertà e la convivenza civile.
Impegniamoci tutti a difendere la dignità degli altri quanto vorremo fosse difesa la nostra perché questo è l’unico modo per vivere in una società evoluta e rispettosa.
Lo studio della storia è e sarà per voi un aiuto importante per capire le ragioni di quel che è stato e che non deve ripetersi.
Farà di voi uomini e donne capaci di scegliere che tipo di persone essere.

Prossimamente avremo il grande onore di contattare la senatrice Segre e vorremo darvi la possibilità di farle avere un vostro pensiero, una vostra promessa, farle capire che i giovani studenti della “sua città” hanno fatto tesoro dei suoi messaggi.
Chi avesse voglia può restituirci il pensiero trascrivendolo nel foglio allegato, lo invieremo con gioia alla Senatrice.
Vogliamo salutarvi facendo nostre le parole che la stessa Liliana ha scritto qualche anno fa in una lettera inviata agli studenti italiani:
“Un Paese che ignora il proprio ieri non può avere un domani. La memoria è un bene prezioso e doveroso da coltivare. Sta a noi farlo. A che serve la memoria? A difendere la democrazia.”

Montegrotto Terme 27.01.2020
Il Sindaco Riccardo Mortandello e l’Assessore all’istruzione  Pier Luigi Sponton

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Patrizia ha detto:

    Pietre d’inciampo: perché no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *