Giorno della Memoria a Montegrotto Terme

La musica e la Shoah, due spettacoli per bambini e adulti a Montegrotto Terme

“Un clarinetto nel lager”, una rappresentazione dedicata alla vera storia di Valerio Cacco, nato a Vigonza e deportato con il suo clarinetto) in un lager tedesco, seguito dell’armistizio, è il titolo dello spettacolo-concerto che il comune di Montegrotto Terme – assessorato alla Cultura dedica alla celebrazione del Giorno della Memoria domenica 26 gennaio alle 18 presso i locali dello Iat, in viale Stazione 60.

Lo storico Patrizio Zanella racconterà questa storia commovente accompagnato dal clarinetto di Ferrante Casellato, dai violini di Fabrizio Castania e Elisa Scaglia, dalla viola di Erica Mason e da Alvise Stiffoni al violoncello e Antonello Barbiero al contrabbasso.

Sempre domenica 26 gennaio, alle 17, specificamente per un pubblico di famiglie, nella biblioteca della scuola Ruzzante, il tradizionale appuntamento della rassegna “La Giostra delle Storie” organizzato dall’assessorato all’Istruzione sarà dedicato a un’altra storia di Shoah e musica con la lettura animata de “Il violino di Auschwitz” con Romina Ranzato.

La storia è quella di Eva Maria. Quando all’improvviso i soldati tedeschi le piombano in casa e obbligano lei e la sua famiglia a seguirli alla svelta, deve scegliere in pochissimo tempo che cosa mettere in una sola valigia, senza neppure sapere dove sarà diretta. Che cosa sarà davvero utile? Una sola certezza ha Eva Maria: prendere il violino e portarlo ovunque sia la sua destinazione, fosse pure l’inferno. E così fa. E anche quando, alla stazione di Milano, i soldati le intimano, di lasciare a terra il suo bagaglio, lei nasconderà il violino sotto il cappotto.

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti. Per informazioni: Teatro della Gran Guardia, 393981228.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *