Parco Mostar, una casetta per due

Anteas e Informagiovani dopo la ristrutturazione

Nuova vita per la casetta in legno al parco Mostar in via Aureliana che dopo la ristrutturazione e l’acquisto di nuovi mobili è diventata sede dell’Informazioni e sarà a disposizioni per quattro pomeriggi alla settimana dell’associazione Anteas. 

Dal 9 gennaio l’ufficio Informagiovani è aperto nella casetta il lunedì dalle 18 alle 19.30 e il giovedì dalle 9.30 alle 13. 

Inoltre l’amministrazione comunale ha stipulato una convenzione con l’associazione Anteas che potrà utilizzare i locali a titolo gratuito per un anno il martedì, mercoledì, venerdì dalle 14 alle 18.30,  e il sabato quando la struttura non servirà al Comune per altri eventi. 

Il Comune si farà carico delle spese per il funzionamento della casetta e l’associazione provvederà alla sorveglianza pomeridiana del parco Mostar, alla custodia e alla pulizia regolare della casetta. Nei rimanenti giorni e orari il Comune potrà concedere la struttura ad altri soggetti per specifiche iniziative o utilizzarla in proprio.

“Dopo i lavori di sistemazione – commenta il sindaco Riccardo Mortandello – abbiamo data nuova vita alla casetta di parco Mostar.  Gli spazi saranno condivisi tra l’associazione Anteas e l’Informagiovani, che offre un servizio importantissimo per i ragazzi di Montegrotto Terme, non solo di intrattenimento, ma anche per ricerca lavoro, informazioni e supporto. Con quest’atto si zittiscono tutte le polemiche, e le strumentalizzazioni politiche fatte a giugno, quando addirittura qualcuno ha chiesto le mie dimissioni rispetto alla scelta, legittima e di buon senso,  di sistemare la casetta e regolamentarne la fruizione. Abbiamo dimostrato con i fatti che non c’è alcuna preclusione rispetto all’associazione Anteas, che ringrazio per le attività portate avanti nel nostro territorio”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *