Nuove modalità per la raccolta differenziata

Comunicazione per i cittadini e le attività di Montegrotto Terme

 

A partire dall’11 novembre 2019 saranno introdotte importanti novità per il conferimento dei rifiuti. Etra invita i cittadini a recarsi al punto di distribuzione organizzato nel territorio comunale (vedi immagine sotto) per ritirare senza spese o oneri aggiuntivi i nuovi contenitori per Secco residuo, Carta e cartone, Vetro e Umido e l’integrazione al calendario con le nuove frequenze e i giorni di raccolta. ATTENZIONE! Coloro che sono già in possesso di tutti i contenitori previsti dal kit standard per la raccolta dei rifiuti Secco residuo, Carta e cartone, Vetro e bidoncino da 25 lt dell’Umido consegnati da Etra, non dovranno recarsi al Punto di distribuzione e potranno continuare ad utilizzare i contenitori in loro possesso.

Nelle date contrassegnate con il simbolo “i” e negli orari evidenziati in grassetto saranno inoltre allestiti degli Info point in cui gli operatori di Etra saranno a disposizione per informazioni sulla raccolta differenziata, approfondimenti o chiarimenti sul servizio. Durante tutti i giorni elencati nella tabella sarà possibile rivolgersi agli operatori del Punto di distribuzione per informazioni.

Si riportano a seguire tutte le informazioni utili suddivise per tipologia di rifiuto.

Secco residuo

Il contenitore per il Secco residuo da 120 litri (circa 90 cm di altezza x 50 cm x 55 cm) sarà dotato di microchip: un dispositivo che consente di associare il contenitore all’utenza rifiuti (vedi immagine sotto) e di registrare il numero di svuotamenti e quindi la quantità di rifiuto prodotta. In questo modo sarà possibile introdurre una tariffa sempre più commisurata alla produzione di rifiuti in linea con quanto previsto dalla normativa vigente. Dal 1° gennaio 2020, la parte variabile della tariffa rifiuti per le famiglie sarà calcolata non solo in base al numero dei componenti del nucleo familiare, come fatto finora, ma anche tenendo conto del numero di svuotamenti del contenitore del Secco residuo. Nella tariffa base sarà compreso un determinato numero di svuotamenti annui, rapportato al numero dei componenti, come indicato nella tabella a fianco. Per ogni svuotamento aggiuntivo verranno addebitati 2,61 € (escluse IVA 10% e Imposta provinciale 5%). Le utenze classificate come “case vuote” (0 componenti) hanno diritto a 2 svuotamenti all’anno. Il territorio comunale manterrà la suddivisione nelle due zone A e B e dall’11 novembre 2019 il servizio di raccolta del Secco residuo si svolgerà ogni due settimane per tutte le utenze, domestiche e non domestiche, come riportato nel nuovo calendario che verrà consegnato al Punto di distribuzione. Questo non significa che il contenitore debba essere necessariamente esposto ogni quindici giorni. Si consiglia, per ottimizzare il numero di svuotamenti, di esporre il contenitore del secco solo quando sarà pieno: differenziando al massimo e in modo corretto i rifiuti, il contenitore si riempirà più lentamente e potrà essere esposto per lo svuotamento solo una volta ogni tanto. In caso di anziani non autosufficienti, disabili e bambini fino a tre anni il servizio può essere mantenuto settimanale, compreso nella tariffa base e senza addebiti per gli svuotamenti aggiuntivi. Per richiedere il servizio utilizzare il “Modulo di potenziamento” scaricabile dal sito www.etraspa.it (nella sezione Ambiente > Modulistica) o disponibile agli sportelli di Etra e al Punto di distribuzione. I sacchi che verranno conferiti senza contenitore o all’esterno di esso non saranno raccolti.

Vetro, Carta e cartone

Per l’esposizione dei rifiuti Vetro e Carta e cartone verranno consegnati contenitori carrellati da 120 litri (dimensioni circa 90 cm di altezza x 50 cm x 55 cm) che renderanno agevole la raccolta per gli addetti, in conformità ai requisiti normativi sulla sicurezza. I contenitori saranno dotati di microchip esclusivamente per associarli all’utenza. La frequenza di raccolta del vetro con contenitore carrellato diventerà mensile, quella di Carta e cartone rimarrà quindicinale. Il calendario con i giorni di raccolta sarà consegnato al Punto di distribuzione.

Umido

Per il rifiuto Umido verrà consegnato un apposito bidoncino da 25 litri con sistema di chiusura antirandagismo. Il rifiuto andrà conferito in sacchi compostabili in carta o amido di mais ed esposto all’interno del bidoncino. La frequenza di raccolta diventerà bisettimanale tutto l’anno. Per chi effettua il compostaggio domestico non è previsto il bidoncino per l’Umido.

Imballaggi in plastica e metalli

Gli Imballaggi in plastica e metalli dovranno essere conferiti senza contenitore dal momento che questa tipologia di rifiuto non presenta problematiche legate al peso da movimentare. I rifiuti andranno conferiti in sacchi trasparenti o semitrasparenti di capacità non superiore a 50 lt. Se necessario, sarà possibile esporre più sacchi. La frequenza rimarrà quindicinale. Il calendario con i giorni di raccolta sarà consegnato al Punto di distribuzione.

 

Utenze condominiali

Le utenze residenti in condominio potranno chiedere di adottare nuovi contenitori condominiali o di mantenere quelli già in uso, secondo quanto concordato con il proprio referente/amministratore condominiale.

Presentarsi al Punto di distribuzione: nel caso in cui ogni unità abitativa del condominio utilizzi o decida di utilizzare i contenitori singoli per ogni tipologia di rifiuto, avendolo già concordato con il proprio amministratore/referente condominiale. 

Non presentarsi al Punto di distribuzione: nel caso siano già in uso e si intendano mantenere i contenitori condominiali o qualora li si vogliano adottare, in accordo col proprio amministratore/referente condominiale.

La modalità del servizio da adottare (contenitore condominiale o singolo per ciascun condomino), dovrà essere la medesima per tutte le utenze residenti nel condominio e comunicata a Etra dall’amministratore o referente del condominio tramite email a info@etraspa.it oppure via fax al numero 049 8098701, indicando i dati del condominio (nome, indirizzo e codice fiscale dello stesso) e dell’amministratore/referente (nome, indirizzo, telefono e codice fiscale del legale rappresentante). Ricordiamo che, come previsto dal Regolamento vigente, i contenitori devono essere tenuti sul suolo privato del condominio ed esposti su suolo pubblico la sera prima del turno di raccolta. Qualora risultassero necessarie maggiori frequenze di svuotamento dei contenitori rispetto agli standard previsti per tutte le utenze domestiche, potranno essere richiesti dei servizi integrativi a pagamento.

Aziende

Le aziende dovranno esporre i rifiuti nei contenitori forniti da Etra con le stesse modalità di conferimento e frequenze di raccolta delle utenze domestiche. Il conteggio degli svuotamenti dei contenitori avverrà solo a fini statistici. Le aziende che non producono i rifiuti Umido, Carta e cartone e Vetro, o che sono già in possesso dei relativi contenitori carrellati forniti da Etra, incluso quello del Secco residuo, potranno non ritirare i nuovi contenitori. Il nuovo calendario potrà essere ritirato al Punto di distribuzione o scaricato dal sito www.etraspa.it. Per grandi produzioni di rifiuto, si prega di scrivere all’indirizzo e-mail commerciale@etraspa.it indicando i dati dell’azienda, un referente e un numero telefonico. Sarete ricontattati per fissare un appuntamento di consulenza specifica per l’eventuale dotazione di contenitori presso lo sportello dedicato alle aziende che sarà allestito presso il Punto di distribuzione nei giorni 2, 8, 15, 23, 29 ottobre e 5 novembre dalle 9.15 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.15.

Attenzione!

Il ritiro dei contenitori dopo la chiusura del Punto di distribuzione sarà possibile solo al magazzino Etra di Rubano in via Galvani 1/A nei giorni 11, 13, 18 e 20 novembre 2019 dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Gli utenti dovranno presentarsi con il modulo allegato. Se delegati, dovranno fornire anche il documento d’identità dell’intestatario del servizio. Dopo questa data i contenitori non potranno più essere ritirati direttamente a magazzino. In alternativa sarà possibile, sempre entro il 20 novembre 2019, richiedere la consegna dei contenitori a domicilio al costo di 15,45 € (esclusa IVA 10%) che verranno addebitati nella bolletta rifiuti. Per richiedere il servizio chiamare il Numero verde 800 247842 (dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00). Dal 21 novembre 2019 per chi non avrà ancora ritirato i nuovi contenitori sarà possibile solo la consegna a domicilio al costo maggiorato di 27,27 € (esclusa IVA 10%), comprensivi delle spese di istruttoria, che verranno addebitati nella bolletta rifiuti.

 

 

SCARICA LA BROCHURE >>>

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *