Concerto all’alba a Villa Draghi

Un successo da ripetere ogni 14 agosto

Nonostante il suono della sveglia accompagnato da i rumori di un temporale imminente, nonostante la pioggia che per un po’ ha rinfrescato la mattinata sampietrina, circa 200 persone hanno assistito in silenzio e commozione al concerto all’alba nel prato sotto villa Draghi, a Montegrotto Terme: Mozart, Bach, Vivaldi per un ensemble di archi che ha emozionato tutti.

L’evento è stato organizzato dal Comune nell’ambito della manifestazione Montegrotto Estate. “Ho visto il grande entusiasmo – racconta l’assessore alla Cultura Paolo Carniello – delle persone presenti, tante, nonostante la pioggia abbia scoraggiato qualcuno. I collaboratori di villa Draghi erano in loco già alle 4.30 del mattino per sistemare ed asciugare le sedie. Gli applausi dei sampietrini e dei turisti  venuti dagli alberghi in bicicletta hanno però ripagato tanta fatica. Per questo ho immediatamente annunciato che il concerto all’alba del 14 agosto diventerà un appuntamento fisso per Montegrotto Terme e anche che in autunno pensiamo di organizzarne uno al trameno, questa volta dal poggio di villa Draghi”. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *