Nuovo telelaser in servizio a Montegrotto Terme dal 22 luglio

Ridurre la velocità salva la vita!

Un nuovo telelaser, strumento di alto livello per il controllo della velocità dei veicoli e motoveicoli è da oggi in dotazione della Polizia Locale di Montegrotto Terme e sarà in funzione nelle strade del comune a partire da lunedì 22 luglio. 

Il telelaser è georeferenziato, ovvero riesce a leggere il GPS e dare la posizione delle pattuglie, sfruttando il collegamento con 24 satelliti. Non solo: è in grado di rilevare la presenza, all’interno delle auto in arrivo, degli strumenti che sono capaci di individuare le strumentazioni antivelox.

Scatta foto e grazie a un piccola telecamera gira anche dei video, che non vengono inviati alla persona sanzionata, ma restano agli atti.

“Il telelaser è in grado di rilevare  – spiega il comandante Maurizio Cavatton – non sono soltanto l’elevata velocità, ma i anche di individuare gli automobilisti indisciplinati che utilizzano il telefono alla guida o non mettono la cintura”.

Lo strumento dalle tante funzionalità e all’avanguardia è comunque molto compatto: pesa circa un chilo e mezzo. Oltre ad essere posizionato sul cavalletto, può venire utilizzato a mano dagli stessi agenti della polizia locale.

Peraltro, se il mezzo è in avvicinamento è possibile scattare la foto con il telelaser o effettuare la videoripresa, ma l’auto va fermata immediatamente per poterla sanzionare. Se il mezzo, invece, è in fase di allontanamento, il telelaser può essere usato anche con un’altra funzione, ovvero rilevare la violazione da dietro.Infine, può essere utilizzato anche di notte, essendo omologato per poter effettuare il servizio notturno. 

“L’obiettivo che si pone la nostra amministrazione non è quello di fare cassa – afferma il Sindaco Riccardo Mortandello – ma quello di adottare ogni misura possibile per contrastare i comportamenti pericolosi sulla strada. Assistiamo ogni giorno a bollettini di guerra causati da incidenti e questo non è accettabile. Serve responsabilità e controllo ferreo per contrastare chi non si comporta correttamente e non rispetta le regole e il codice della strada. Ridurre la velocità può salvare la vita, rispettare le regole anche”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Claudio ha detto:

    Speriamo venga usato in Via Giovanni Falcone, rettilineo lungo 800-900m da rotonda sulla circonvallazione a rotonda con Via Mezzavia perchè sfrecciano e sorpassano altro che hai 60 km all’ora e per fortuna fino ad oggi non è mai successo niente di grave ma sempre a rischio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *