Mortandello: un brindisi alle Colline del Prosecco (col serprino dei Colli) e un pensiero alle nostre Terme e Colli Euganei che non sono da meno

La coesione territoriale unico strumento per arrivare al successo

Un brindisi alle “colline del prosecco” di Conegliano e Valdobbiadene che da pochi giorni sono state dichiarate sito Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco è doveroso. Questo riconoscimento va a valorizzare la bellezza paesaggistica e la peculiarità agricola unica che caratterizza la zona. Il riconoscimento però non arriva a caso, arriva dopo un percorso lungo dieci anni in cui un intero territorio è riuscito a svolgere un grandissimo lavoro promozionale e ha perseguito coesione territoriale che è l’unica arma utile per poter arrivare a grandi traguardi.

Coesione territoriale che significa che ogni attore del territorio (imprenditoria, cittadinanza e istituzioni pubbliche) hanno remato tutti verso la stessa direzione. Dopo queste considerazioni non posso che rivolgere un pensiero al nostro territorio, quello delle Terme e dei Colli Euganei, che in fatto di unicità può dire anch’esso la sua: penso all’acqua ipertermale apprezzata già dai Veneti antichi e dai Romani, al fango brevettato per le sue proprietà antinfiammatorie, alle tante eccellenze naturalistiche ed enogastronomiche dei Colli Euganei (vini, prosciutto, olio d’oliva), alle due città murate di Este e Monselice, alle 61 Ville Venete presenti nel Parco regionale dei Colli Euganei, la perla del borgo medioevale di Arquà Petrarca. Alle passeggiate nel parco Regionale dei Colli Euganei, ai percorsi cicloturistici, primo tra tutti l’anello Ciclabile dei Colli Euganei e a alla rete di canali navigabili. Per questa enorme ricchezza solo da pochi anni si è iniziato un percorso di coesione territoriale grazie alla costituzione dell’OGD Terme e Colli Euganei.

CTE 2014-10-28 COLLI EUGANEI

 

L’esempio del risultato ottenuto dalle colline del prosecco dovrebbe far riflettere ognuno di noi che per raggiungere grandi obiettivi serve perseguire ogni singolo giorno la coesione territoriale, che bisogna esulare da protagonismi che recano solo danno e ci vuole l’onestà di affrontare anche le tematiche più spinose rimaste irrisolte da anni. Che litigare non serve a nulla. Solo così potremo garantire un vero futuro alla nostra destinazione Terme e Colli Euganei. Prima lo faremo meglio sarà per tutti.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *