Arriva a Montegrotto Terme il plastico del Parco Tex Willer World

Tex Willer: in attesa del parco tematico, a Montegrotto Terme arriva il plastico 

Chiusa a fine gennaio al Museo della Permanente l’esposizione dedicata ai 70 anni del fumetto di Tex Willer, è in partenza verso Montegrotto il plastico multimediale e interattivo che per quattro mesi ha occupato un’intera sala della grande mostra di Milano per spiegare ai visitatori come potrebbe essere il parco dei divertimenti dedicato all’eroe dei fumetti nella cava Bonetti

“Abbiamo accolto con grande piacere – spiega il sindaco di Montegrotto Terme Riccardo Mortandello – la proposta di Giorgio Bonelli di donarci il plastico che illustra il suo progetto per la cava abbandonata di Turri. Il luogo individuato è uno dei gioielli dei nostri colli, dove andavo anche a giocare da bambino. Penso sia molto bello poter immaginare una sua riqualificazione”.

Il plastico riproduce perfettamente, in 2 metri per 2, l’area dell’ex cava Bonetti. Attualmente la superficie di 22 ettari è spoglia e così viene riprodotta nel plastico. Alzando  uno dei tablet posizionati di fronte al plastico e guardando nella direzione della cava è possibile veder riprodotti come realtà virtuale il villaggio indiano, quello western, la cascata, la laguna e tanto altro. “Ora dovremo pensare come meglio valorizzare questo dono. Certamente lo metteremo a disposizione dei cittadini  o dei turisti curiosi con un’esposizione,  in biblioteca o qualche altro luogo simbolico del territorio”. 

Sergio Bonelli ha fatto nei giorni scorsi il primo passo per trasformare il suo sogno di un Tex Willer Word in realtà: l’acquisto della cava. “Ci sono tanti aspetti di tipo amministrativo e burocratico da affrontare – mette le mani avanti il sindaco – ma non ci facciamo scoraggiare: siamo convinti che il Tex Willer Word sia uno dei progetti che nei prossimi anni potrebbero riqualificare la nostra offerta turistica. Per questo saremo al fianco di Sergio Bonelli, come a qualsiasi altro imprenditore che voglia investire nel nostro territorio con finalità coerenti alla destinazione turistica e termale. Oltre a questo ci sono anche altri progetti ambiziosi che stanno emergendo che potrebbero nei prossimi anni portare a un grande rilancio di Montegrotto Terme”.

Il sindaco di Montegrotto ha già fissato per metà febbraio un primo appuntamento in Regione con l’assessore all’Urbanistica, Cristiano Corazzari, per poter discutere delle autorizzazioni del progetto. Mentre nei prossimi giorni si scriverà una missiva anche all’assessore al Turismo, Federico Caner.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *