Terme e Colli uniti nel marketing in un unico consorzio

Riccardo Mortandello: “Storico rinnovamento, il lavoro iniziato nell’OGD dà i suoi frutti”

“La nascita del Consorzio Terme Colli Marketing è un evento che possiamo definire storico”. Riccardo Mortandello, sindaco di Montegrotto Terme, non nasconde la soddisfazione per la decisione di sciogliere il Consorzio Terme Euganee e del Consorzio Veneto Acqua e Terme  per confluire in un’unico organismo che si occuperà del marketing delle Terme e dei Colli Euganei. 

Il lavoro di analisi delle potenzialità del prodotto turistico iniziato da oltre un anno con le amministrazioni e le associazioni di categoria  nell’OGD (organizzazione e gestione della destinazione turistica) Terme e Colli euganei, dove Montegrotto Terme è comune capofila, sta dando i suoi frutti anche in una maturazione culturale dei soggetti. “La nascita di questo nuovo Consorzio unitario – prosegue Riccardo Mortandello – è miglior preludio perché il nostro territorio unito torni a fare sentire la propria voce, torni a rivendicare ciò che  merita vincendo singoli egoismi che negli anni, dividendo le persone, hanno fatto rimanere indietro tutti.  Con questa decisione i soci dei due consorzi hanno dimostrato di essere capaci di superare i particolarismi per unirsi ed essere competitivi col mondo, una prova di maturità degli imprenditori, che sarà sicuramente positiva anche per le amministrazioni coinvolte”. 

Il primo cittadino di Montegrotto ha inviato un ringraziamento particolare a Umberto Carraro e Giovanni Gottardo, i due presidenti che hanno portato avanti il progetto, e che ora sono rispettivamente presidente e vicepresidente del nuovo soggetto.

Qui a seguire il comunicato stampa del neonato consorzio:

I CONSORZI SI UNISCONO: NASCE “TERME COLLI MARKETING”

Giovanni Gottardo e Umberto Carraro

Umberto Carraro neopresidente: “Una svolta epocale, figlia del rinnovamento che anche l’OGD ci chiede. Dalla condivisione dei progetti intrapresi più di un anno fa, oggi i tempi si sono finalmente rivelati maturi per concretizzare l’unione”

Si sono riunite ieri presso gli uffici IAT di Montegrotto Terme di fronte al notaio Loris Camporese le assemblee dei soci del Consorzio Terme Euganee e del Consorzio Veneto Acqua e Terme per siglare la messa in liquidazione dei due enti e sancire l’apertura del nuovo consorzio di promozione turistica.

“Si tratta di un grande risultato, – spiega Umberto Carraro, presidente fino ad oggi del Consorzio Terme Euganee – che ci è stato chiesto da tempo dai soci, dalle istituzioni locali e dalla Regione Veneto e al quale finalmente siamo riusciti a giungere condividendo intenti e progetti. Un ente di promozione ampio, rappresentativo e moderno che intende lavorare concretamente per la promozione della nostra amata destinazione”.

“Dalla promozione in chiave più moderna e tecnologica, agli aspetti più tradizionali legati al termalismo classico, queste saranno le linee su cui puntare nel prossimo futuro – spiega l’ex presidente del Consorzio Veneto Acqua e Terme, Gianni Gottardo. – Da più di un anno i due consorzi hanno iniziato un lavoro di condivisione, attraverso decine di incontri di analisi del prodotto turistico in continuo mutamento, ed una collaborazione anche a fianco dell’OGD territoriale. Ora i tempi sono finalmente maturi per concretizzare l’unione”.

I due consorzi si chiudono, dunque, per far spazio ad un nuovo ente di ampio respiro, il Consorzio Veneto TERME E COLLI MARKETING, che si propone fin dalla nascita la volontà di raccogliere il più alto numero di adesioni possibili tra alberghi, associazioni di categoria, commercianti e strutture ricettive dei Colli Euganei.

Le assemblee dei soci, alla quale erano presenti circa 80 aziende del territorio, hanno votato ad altissima maggioranza a favore dello scioglimento dei precedenti consorzi.

È stato dunque fondato il nuovo ente e nominato il consiglio direttivo composto da Umberto Carraro, Gianni Gottardo, Ludovica Lucchesi, Giovanni Mioni, Ida Poletto, Nicolò Radig, Luca Scappini, Angela Stoppato, votando alla guida del neonato ente Umberto Carraro come presidente e Gianni Gottardo come vicepresidente.

“Si tratta di una svolta epocale – afferma entusiasta Carraro. – Già di per sé avere riunito quasi 80 aziende per compiere insieme questo passo è sintomatico del fatto che negli imprenditori sia maturata la definitiva volontà di superare le divisioni del passato e di guardare assieme, con speranza ed entusiasmo al futuro. Ci muoveremo insieme nel solco del rinnovamento proposto dall’OGD e dalla Regione Veneto, si tratta di un evento fondamentale e potenzialmente di grande successo per tutte le aziende che operano nel territorio. Ora ci aspetta un intenso lavoro fatto di condivisione e confronto con tutte le realtà territoriali, questo è solo il primo passo per riuscire a migliorare il nostro sistema di promozione turistica e portarlo con orgoglio ed efficacia a confrontarsi con le più evolute realtà nazionali”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *