Montegrotto Terme European Town of Sport 2020

“Montegrotto Terme European Town of Sport 2020”

Parte a Roma il conto alla rovescia per un anno di iniziative e si pensa a tutto il comprensorio Terme e Colli

Parte da Roma, dalla sede del Coni al Foro Italico, l’avventura di Montegrotto Terme che si prepara a diventare nel 2020 “European Town of Sport”. Il sindaco Riccardo Mortandello e l’assessore allo Sport Pierluigi Sponton hanno partecipato alla cerimonia di premiazione presieduta dal presidente del Coni Giovanni Malagò e dal direttore Aces Italia Gianfrancesco Lupatelli. Il lavoro per le iniziative da costruire assieme alle associazioni del territorio inizia ora, ma si pensa già ad allargare la visuale a tutta la destinazione turistica Terme e Colli.
“Anche per la tematica dello Sport grazie al lavoro dell’assessore Sponton – spiega il sindaco Riccardo Mortandello – abbiamo alzato il livello di discussione, concentrandoci su dinamiche più ampie di promozione sportiva, addirittura calibrate a livello nazionale. Agiremo con impegno per fare in modo che essere “European town of Sport” possa portare vantaggi ai cittadini e possa aprire la nostra città turistica anche a dinamiche europee oltre che nazionali”.
“Questo sarà – prosegue il sindaco – il primo passo: la grande ambizione è far diventare tutto il comprensorio delle Terme e dei Colli una comunità legata allo Sport che oltre incentivare ed educare chi vive nel nostro territorio, può rappresentare anche un volano economico per far arrivare nella nostra destinazione un turismo a vocazione sportiva, per mettere l’accento sulle possibilità “rigeneranti”  delle Terme e dei Colli per  il fisico di atleti agonisti e non”. 
“Tutto il 2019 – aggiunge l’assessore allo Sport Sponton – sarà dedicato alla preparazione degli eventi per il 2020. A noi interessa lo sport, il binomio sport benessere e lo sport come attività di base per tutti i cittadini. Lo sport unisce e fa bene ai cittadini. Quindi accanto ai grandi eventi, tesi anche al rilancio del termalismo, puntiamo a coinvolgere fin da ora le società sportive che sono il vero motore del territorio”.
Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha accolto i primi cittadini delle città che sono state insignite del titolo nel 2018, nel 2019 e che lo saranno nel 2020, tra le quali nel Veneto Bassano del Grappa, ricordando che lo sport “si fa nei territori e che la vera forza del Paese è la distribuzione capillare”. “Investire nello sport conviene, sia dal lato sociale, sia dal punto di vista economico”, ha detto agli intervenuti. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *