Tex Willer World progetto in arrivo

Tex Willer World: entro fine mese il progetto per il piano degli interventi. Incontro in municipio. 

Il progetto per la costruzione del Tex Willer World nella cava Bonetti di Montegrotto Terme prosegue e la società di Giorgio Bonelli sta predisponendo il progetto che presenterà entro pochi giorni al Comune di Montegrotto perché venga valutato all’interno del Piano degli Interventi. Giorgio Bonelli e i tecnici della sua società hanno incontrato il sindaco Riccardo Mortandello, il vicesindaco con delega all’Urbanistica Luca Fanton e il responsabile del settore Servizi tecnici Andrea Rinaldo. 
“Uno scambio di impressioni importante per un progetto che fin da subito la nostra amministrazione ha giudicato interessante per lo sviluppo sostenibile della nostra destinazione turistica Terme e Colli Euganei. Il recupero delle cave all’interno del Parco Regionale dei Colli Euganei è un buon modo di risanare una ferita inferta dall’uomo”, spiega il sindaco Riccardo Mortandello.
Cava Bonetti è una suggestiva radura erbosa dominata da una parete rocciosa che ricorda molto le montagne in cui è ambientato il fumetto di Tex. 
“Il nostro progetto – ha spiegato Giorgio Bonelli all’amministrazione sampietrina – vuole integrarsi in modo armonico con la natura circostante. Il villaggio western, il campo indiano di tende, la vecchia missione messicana, i tradizionali “hogan” navajo, le casupole del Pueblo di Taos e i molti altri elementi architettonici che costituiranno il parco tematico saranno tutti a bassissimo impatto, costruiti in legno eventualmente rivestito di calce bio” 
“Sono molto soddisfatto e grato per come l’amministrazione sta recependo il nostro  progetto – aggiunge Bonelli – ma anche consapevole delle molte difficoltà che dobbiamo ancora affrontare perché ci troviamo all’interno di un Parco naturale, un luogo fragile. Verificheremo se le criticità  da affrontare da un punto di vista ambientale e normativo sono risolvibili. Il nostro obiettivo è valorizzare questo magnifico luogo, non violentarlo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *