La Città delle Terme e dei Colli Euganei

“La Città delle Terme e dei Colli Euganei”

“La Città delle Terme e dei Colli Euganei” è il titolo del tavolo di confronto tra sindaci, albergatori e categorie economiche del territorio che si svolgerà domenica prossima, 22 luglio, alle 16 a Villa Draghi, a Montegrotto Terme.
L’incontro coordinato dall’architetto Luisa Calimani, presidente dell’associazione Villa Draghi, organizzatrice dell’incontro assieme al Comune di Montegrotto, sarà una conversazione sul futuro di questo territorio. Ad amministratori, albergatori, categorie economiche, sarà chiesto di esporre la loro visione sui grandi temi necessari per tracciare la via per un futuro di sviluppo sociale ed economico dell’area terme e colli, scegliendo  obiettivi e strumenti per raggiungerlo. In particolare: perché un territorio dalle inestimabili ricchezze donate dalla natura come l’acqua ricca di sali minerali che esce a temperature elevate e un paesaggio straordinario che le incornicia solo ora sta capendo che è necessario fare sistema? E ancora, perché di fronte ad una crescita del settore turistico generalizzata in Italia e nel mondo questo territorio euganeo è segnato sì da un aumento delle presenza ma da margini di guadagno sempre più risicati?
La Città delle Terme e dei Colli Euganei – afferma il sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello –  è una realtà geografica, ma deve diventare un soggetto propulsore in grado di mettere in rete le risorse, di avere una visione strategica d’insieme, di costruire progetti di eccellenza che coniughino la managerialità con le risorse ambientali, la cura, la bellezza, l’arte, la comunità locale. L’incontro a Villa Draghi  è solo il primo passo, la partenza verso un coraggioso e ambizioso progetto di rinascita per il quale questo territorio ha in sé tutte le risorse”. Oltre al sindaco di Montegrotto Terme interverranno quello di Battaglia Terme, Massimo Momolo, quello di  Due Carrare Davide Moro, l’assessore alla Cultura di Galzignano Terme, Stefania Lunardi, l’assessore al Turismo del Comune di Torreglia Resy Bettin, l’assessore al Turismo di Monselice Gianni Manprin, il presidente del consorzio Strada del Vino dei Colli Euganei Franco Zanovello, il presidente di Confagricoltura Agriturist Veneto Leonardo Granata, Vincenza Riefolo per Confeserccenti, il presidente del Consorzio Veneto Acqua e Terme Gianni Gottardo, il componente della Giunta della Camera di Commercio di Padova Marco Calaon e Ida Poletto per il Consorzio Terme Euganee. 
L’incontro è organizzato dal Comune di Montegrotto, con l’Associazione Villa Draghi, Arci e Legambiente Selvazzano. Ingresso libero. 

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Giuliano Pegoraro ha detto:

    Bellissima iniziativa, per mettere insieme e attivare energie positive per la rigenerazione e lo sviluppo del nostro territorio. La partenza di ogni riflessione e discussione consapevole dovrebbe essere la conoscenza analitica dei dati statistici, dell’evoluzione dei vari indicatori (demografici, reddituali, pil, settori economici, insediamenti produttivi, addetti ecc) per ciascun comune e del posizionamento competitivo di ciascun comune rispetto agli altri. Questa conoscenza dovrebbe essere bagaglio culturale condiviso da tutti i tecnici, operatori e gestori della cosa pubblica. Sarebbe opportuno che da questo incontro nascesse un gruppo coeso, magari sotto forma di associazione, che diventasse interlocutore prezioso della pubblica amministrazione nella programmazione degli interventi per lo sviluppo economico e sociale delle Terme e dei Colli Euganei. Si tratterebbe di dar vita a una struttura di “Studi, ricerche e pianificazione”, composta da uno staff tecnico (con compiti di monitoraggio e reportistica periodica) e da un gruppo di rappresentanti di ciascun comune (amministratori, imprenditori, associazioni locali, mondo del volontariato) ….

    • riccardoadmin ha detto:

      Salve Giuliano,
      in ambito turistico stiamo tentando di farlo da due anni grazie alla OGD (Organizzazione della Gestione Turistica) Terme e Colli Euganei che raggruppa 16 amministrazioni comunalie, associazioni di categoria e altri soggetti privati al fine di elaborare un piano operativo comune. L’OGD risponde ad una legge regionale, 11 del 2013. L’idea è che col collante turistico si alzi lo sguardo per fare della comunità euganea una comunità coesa nelle azioni e nel portare aventi in maniera sinergica progetti si sviluppo territoriale, sviluppo economico, sociale e ambientale. Un saluto. Ricky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *