Patto etico per la geotermia

Avviato il confronto tra amministrazione e albergatori sul progetto Geotermia a Montegrotto Terme

L’amministrazione di Montegrotto ha incontrato gli imprenditori alberghieri per condividere le principali evidenze della relazione preliminare rilasciata dall’Istituto di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova ed illustrare le ipotesi progettuali che ha intenzione di porre in essere per la realizzazione del sistema di teleriscaldamento declinato dallo studio dell’Università.

Punto centrale della visione presentata è la finalizzazione di un accordo tra gli albergatori e l’amministrazione che impegni gli stabilimenti termali a conferire le acque reflue al futuro impianto geotermico, garantendo una temperatura minima utile al funzionamento della rete di teleriscaldamento. Il patto andrebbe a realizzare una relazione virtuosa tra l’industria alberghiera ed il territorio delle Terme Euganee, cittadini delle terme ed operatori economici, consentendo un uso esteso, ottimale e condiviso della risorsa geotermica nel pieno rispetto della prima finalità di utilizzo che è e resterà a fini termali/terapeutici. Questo accordo si configura come la pietra miliare, una base fondamentale su cui edificare una nuova stagione di sinergie tra pubblico e privati in cui tutti fanno sistema per il bene comune del territorio Euganeo: il teleriscaldamento è solo il primo risultato perseguibile in questo scenario.

Il progetto ha riscosso apprezzamenti da parte di tutti i presenti perché prospetta l’avvio di un percorso di sviluppo economico e sociale in logica green di tutto il territorio, prospettiva irrinunciabile per pensare ad un futuro sostenibile. In questa logica gli imprenditori presenti all’incontro si sono detti disponibili a giocare in prima linea un ruolo attivo ed importante, nella consapevolezza di essere e voler continuare ad essere il principale motore di sviluppo economico ed imprenditoriale del territorio.

L’incontro è stato solo il primo passo di un nuovo percorso: la piena convergenza di intenti ed obiettivi conferma la buona impostazione dell’iniziativa, che si arricchirà a breve degli ulteriori lavori commissionati all’università per la progettazione ed analisi della sostenibilità economica dell’impianto. Nelle prossime settimane amministrazione e albergatori si ritroveranno al tavolo per provare a finalizzare nei dettagli i termini dell’accordo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *