Tensostruttura di Turri di Montegrotto Terme

Nuovi lavori di adeguamento della tensostruttura di Turri

Tra le diffuse e significative problematiche rilevate nello stato di conservazione del patrimonio comunale, sono sempre più numerosi i casi in cui questa Amministrazione Comunale deve intervenire oltre che con le periodiche necessarie manutenzioni, soprattutto con onerose riprese di lavori dovute ad errori, difetti, opere non completate o non correttamente gestite nel corso degli ultimi anni.

Ribadisco, per l’ennesima volta, che le opere pubbliche devono essere iniziate e correttamente completate. Ritengo che il riconoscimento di un buon lavoro da parte di una Amministrazione Comunale debba avvenire alla prova dei fatti, cioè dopo la messa in funzione di quanto realizzato, e non come spesso accaduto che alcune opere sono state inaugurate anche tre volte, per trovarci poi a dover finire adesso i lavori e dover avviare lunghi e costosi contenziosi con le ditte, rallentando poi anche l’attività sui nuovi interventi da programmare ed eseguire.” afferma il Sindaco Riccardo Mortandello

Stavolta è toccato all’arcostruttura di Turri, realizzata incomprensibilmente ad una quota finanche sottostante rispetto all’area circostante, diventando ricettore dell’acqua piovana. Situazione aggravata dalla mancanza di un marciapiede perimetrale e da un opportuno fissaggio dei teli di copertura a terra.

Sono stati definiti ed ultimati gli interventi necessari per la risoluzione di detti gravi problemi di infiltrazione che hanno comportato il degrado generale dell’impianto. Incidenti sulla funzionalità, l’igiene e il decoro, oltre che il ripetuto rifacimento di parte della pavimentazione.

Sono state eseguite migliorie attraverso un primo intervento, per complessivi € 15.228,47=, di scavo e realizzazione di un marciapiede perimetrale a protezione del massetto della pavimentazione, ed un secondo, per complessivi € 11.956,00=, di realizzazione di una linea perimetrale di drenaggio delle acque meteoriche che gravavano sul sedime della struttura; il lavoro è stato completato mediante il fissaggio di un profilo di ancoraggio a miglioramento dell’impermeabilizzazione della struttura. Detti costi non sono stati interamente a carico della collettività, in quanto in parte coperti da contributo regionale. Si effettueranno anche lavori riguardanti la recinzione perimetrale dell’arcostruttura per contrastare i vari atti di vandalismo che periodicamente si verificano” chiosa l’assessore allo sport Pier-Luigi Sponton.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *