Premio Bontà 2018 alla sampietrina Letizia Guglielmo

Gli angeli dei nostri tempi sono tutti coloro che si interessano agli altri prima di interessarsi a se stessi

Ormai da più di quarant’anni l’Arciconfraternita di Sant’Antonio di Padova, canonicamente eretta presso la Pontificia Basilica di sant’Antonio in Padova nell’anno 1232, è impegnata nell’opera di promozione della Fede Cristiana Cattolica e Apostolica tra i giovani allievi delle scuole di lingua italiana di ogni ordine e grado in Italia e nel Mondo, attraverso l’iniziativa denominata Premio nazionale della Bontà sant’Antonio di Padova, giunto alla 44esima edizione. La parte concorsuale del premio rivolta alle scuole si suddivide in tre diverse sezioni: narrativa, disegno e multimediale. Anche in questa edizione, che gode dei Patrocini della Conferenza Episcopale Italiana, della Regione del Veneto, della Nuova Provincia di Padova, del Comune di Padova e della FIDAE-Federazione Istituti di Attività Educative, l’Arciconfraternita ha voluto presentare due adulti come esempi di virtù civica conferendo loro il Premio della Bontà 2018: si tratta della nostra concittadina sampietrina Letizia Guglielmo, che ha donato liberamente e in modo disinteressato un proprio rene ad una amica d’infanzia e Luciano Bonaria, fondatore della ditta SPEA di Volpiano (TO), che nel 2017 ha inteso premiare i propri dipendenti (più di 550) con una doppia tredicesima.

Il gesto della nostra concittadina Letizia Guglielmo originaria di Monselice e oggi residente a Montegrotto è stato considerato dall’Arciconfraternita degno di un riconoscimento per l’alto valore esemplare di impegno civico dimostrato . La cerimonia civica di premiazione avrà luogo sabato 9 giugno p.v. dalle ore 21 sul sagrato della Basilica del Santo a Padova con gli interventi musicali dell’Orchestra dei Polli(ci)ni del Conservatorio musicale e in diretta televisiva su Telechiara. L’indomani mattina domenica 10 giugno si svolgerà infine la S. Messa conclusiva del premio presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Fabio Dal Cin – Delegato Pontificio per la Basilica antoniana.

 

Letizia Guglielmo e Lara Martello (Facebook)

Da “Il Mattino di Padova”
Lara ha bisogno di un rene, l’amica Letizia glielo dona >>>

Dal “Corriere del Veneto”
Dona un rene all’amica d’infanzia >>>

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *