Prevenire il disagio giovanile

Parte il progetto per combattere il disagio giovanile nei comuni di Montegrotto Terme e Torreglia

Parte il progetto per combattere il disagio giovanile nei comuni di Montegrotto Terme e Torreglia; i due comuni hanno infatti partecipato insieme al piano di interventi in materia di politiche giovanili finanziato dalla Regione del Veneto. Creatività, prevenzione del disagio giovanile e scambio generazionale sono i tre ambiti di intervento del piano che vedrà coinvolti i giovani dei due comuni.

Il progetto (realizzato con la collaborazione dell ‘associazione Khorakhané) diviso in tre parti avrà come obiettivi:

  • creare contatti con i giovani attraverso lo sviluppo di attività di animazione di strada per favorire l’emersione dei bisogni dei ragazzi e stimolare la definizione di un’iniziativa culturale co-progettata;
  • favorire e promuovere l’espressione creativa, in ambito culturale e artistico, attraverso la proposizione di laboratori;
  • sviluppare la curiosità delle nuove generazioni verso l’arte degli antichi mestieri coinvolgendo alcune “botteghe” ancora in attività e sperimentando le antiche tecniche sull’arte della maschera promuovendo il patrimonio artistico presente nel Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori.

Siamo convinte che il disagio giovanile possa e debba essere affrontato prima di tutto mettendosi in ascolto dei giovani– sottolineano gli assessori Silvia Santinello e Betty Roettafacendoli sentire protagonisti e aiutandoli a crescere nella consapevolezza delle proprie risorse e dei propri talenti che possono spendere anche a beneficio delle loro comunità”.

Questa è una delle diverse iniziative che stiamo mettendo in atto in collaborazione con i Comuni contermini, in un’ottica di sinergia ed ottimizzazione delle risorse a beneficio delle nostre comunità” conclude il Sindaco Riccardo Mortandello.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *