€ 597.000 per l’illuminazione pubblica

 Illuminazione pubblica: Investimento da € 597.000

 

Ha preso il via il progetto tecnico di potenziamento e riqualificazione dell’illuminazione pubblica a Montegrotto Terme.

Gli interventi di riqualificazione energetica attuati dalla ditta Simet, a costo zero per l’ente poiché previsti nel contratto, hanno portato a sostituire i lampioni, spesso non funzionanti, vecchi di oltre 30 anni e fuori norma, in tantissime zone del nostro territorio, ridando luce ai quartieri, alle strade, alla zona industriale e comportando un forte risparmio energetico, anche per ridurre l’inquinamento luminoso.
L’Amministrazione Comunale di Montegrotto Terme si accinge ad investire € 597.000 di extra canone nel potenziamento e ampliamento dei corpi illuminanti per rispondere alle numerose segnalazioni e richieste dei cittadini raccolte dai consiglieri Turlon Omar, Zella Lodino e dal Sindaco, segnalazioni che sono state riscontrate nei mesi scorsi con sopralluoghi e verifiche.

L’investimento apporterà l’adeguamento e l’efficientamento energetico dei viali principali, viale Stazione e corso delle Terme e ammodernerà la restante parte dell’illuminazione pubblica del territorio comunale costituita da lampioni di varie tipologie posizionati spessi senza logica, in molti casi rotti, non funzionanti e fatiscenti.
L’ampliamento e il potenziamento interesserà molte vie del territorio proprio per rispondere alle molte richieste dei cittadini ad oggi ancora privi di illuminazione pubblica, negli incroci pericolosi e nelle varie zone da sempre dimenticate come via Don Gnocchi, via Salvo D’Acquisto, via Po, via Brenta, via Fornace, Piazza Mercato, via Fasolo, via Abano e molte altre.

Sui viali principali e su tutte le vie interessate i lampioni a sfera saranno sostituiti con corpi a LED, saranno realizzati linee separate per le utenze per le manifestazioni, per l’allacciamento delle luminarie natalizie. Verrà, inoltre, effettuata la sistemazione delle varie cabine di impianto.

Sono stati inseriti gli impianti di illuminazione di Villa Draghi, per renderla fruibile anche di sera, e quelli del nuovo sottopasso della stazione. Lo scopo è dare maggiore sicurezza e risalto a questa nuova opera che partirà a giugno.

“Possiamo affermate che con questo intervento l’80% del territorio sarà adeguato e riqualificato” commenta il Sindaco

Investimento da € 597.000 sull’illuminazione pubblica

Ha preso il via il progetto tecnico di potenziamento e riqualificazione dell’illuminazione pubblica a Montegrotto Terme.

Gli interventi di riqualificazione energetica attuati dalla ditta Simet, a costo zero per l’ente poiché previsti nel contratto, hanno portato a sostituire i lampioni, spesso non funzionanti, vecchi di 30 anni e fuori norma, in tantissime zone del nostro territorio, ridando luce ai quartieri, alle strade, alla zona industriale e comportando un forte risparmio energetico, anche per ridurre l’ inquinamento luminoso.
L’ Amministrazione Comunale si accinge ad investire € 597.000 di extra canone nel potenziamento e ampliamento dei corpi illuminanti per rispondere alle numerose segnalazioni e richieste dei cittadini raccolte dai consiglieri Turlon Omar, Zella Lodino e dal Sindaco, segnalazioni che sono state riscontrate nei mesi scorsi con sopralluoghi e verifiche.

L’ investimento apporterà Inoltre l’adeguamento e l’efficientamento energetico dei viali principali (Viale Stazione e Corso Terme) per ammodernare la restante parte dell’illuminazione pubblica del territorio comunale costituita da lampioni di varie tipologie posizionati a caso, spesso rotti, non funzionanti e fatiscenti.
L’ampliamento e il potenziamento interesserà molte vie del territorio proprio per rispondere alle molte richieste dei cittadini ad oggi ancora privi di illuminazione pubblica, negli incroci pericolosi e nelle varie zone da sempre dimenticate come via Don Gnocchi, Via Salvo D’Acquisto, Via Po, Via Brenta, Via Fornace, Piazza Mercato, Via Fasolo, Via Abano e molte altre.

Sui viali principali e su tutte le vie interessate i lampioni a sfera saranno sostituiti con corpi a LED, saranno realizzati linee separate per le utenze per le manifestazioni, per l’allacciamento delle luminarie natalizie e verrà effettuata la sistemazione delle varie cabine di impianto.

Sono stati inseriti gli impianti di illuminazione a Villa Draghi per renderla fruibile anche di sera e nel nuovo sottopasso, al fine di dare maggiore sicurezza e risalto a questa nuova opera che partirà a giugno.

“Possiamo affermate che con questo intervento l’80% del territorio sarà adeguato e riqualificato” commenta il Sindaco Mortandello.

.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *